CHIANTI


IL CHIANTI :
La parola Chianti deriva dal nome Clante, tipico nel periodo Etrusco. Le strade che collegavano il Chianti con le varie località al centro dell'Italia favorirono le sviluppo degli Etruschi in questa zona durante il VII secolo AC e i resti delle tombe etrusche ritrovate ce lo dimostrano. Dopo gli Etruschi fu la volta dei Romani che preferirono occupare le campagne anzichè creare nuovi paesi, visto che le prime almeno davano sostentamento con l'agricoltura. Da questo punto si cominciò a costruire le nuove case coloniche tipiche della campagna e nuove strade, le quali erano più piccole e più pratiche per collegare diversi centri urbanizzati. Nel 150 AC l'imperatore Cassio fece costruire la via Cassia, per collegare la zona dell'Etruria a Roma. E l'imperatore Adriano nel 123 aggiunse una deviazione di questa che attraversasse Siena e Firenze per lo scopo di collegarle con questa via di comunicazione. E appunto questa nuova strada passava e passa tuttora nel mezzo del Chianti. Con l'arrivo dei Longobardi, nel VIII secolo DC si cominciarono a creare le aziende agricole e le "Sale" in cui i proprietari terrieri conservavano i raccolti e gli attrezzi. Inoltre si cominciarono a costruire castelli, fortezze, guardinghi per difendersi da ulteriori attacchi contro i Francesi, che alla fine presero il potere del Chianti e molte famiglie Francesi vi si stabilirono. Nel 10° secolo la Chiesa cominciò a dividere la Toscana in distretti parrocchiali e nacquero pievi e cappelle. Le parrocchie (solo li si potevano battezzare i nascituri) in particolare avevano compiti anche burocratici come documentare nascite e morti quindi di notevole importanza per la campagna. L'aumento della popolazione ha forzato la ripresa dell'agricoltura e artigiani e contadini cominciarono a riunirsi e vivere all'interno delle Corti che nel frattempo erano diventati Castelli e Fortificazioni utili per difendersi in caso di attacchi stranieri. Le battaglie più salienti furono quelle tra Siena e Firenze. Entrambe volevano conquistare il territorio che era nel mezzo a loro ovvero il Chianti. Nel 12° secolo Siena era Guelfa (pro imperatore) e Firenze Ghibellina (pro papa). Tra il 1100 e il 1200 si susseguirono battaglie da ogni parte del Chianti e si crearono nuovi confini, castelli, località, pievi... finchè nel 1203 si raggiunse la pace con un trattato dove si riportavano i confini di Siena e Firenze all'interno del Chianti. Il tutto avvenne a Poggibonsi dove venne firmato l'accordo davanti al Podesta di Poggibonsi come testimone. Nel 1306 i comuni e soprattutto le parrocchie del Chianti si organizzarono nella Lega del Chianti. Composta dalla popolazione di ben 72 parrocchie tra cui Panzano, Spaltenna, San Polo in Rosso, Santa Maria Novella, San leonino… queste corrispondo alle odierne località di Radda in Chianti, Castellina in Chianti e Gaiole in Chianti. Le quali erano capitali dei terzieri come erano divisi le zone. Con il Gran Duca Leopoldo nel 1774 queste divennero Comini. Il simbolo della Lega del Chianti era il gallo nero all'interno del cerchio rosso e dorato. La prima sede della Lega fu Castellina in Chianti, poi Radda. Dopo tutte le battaglie subite, il Chianti era ormai una zona disabitata e in stato di degrado. Quando il gran Duca Leopoldo venne a visiare le terre e le cantine scrisse commenti negativi al riguardo. La resurrezione non beneficiò al Chianti come a Firenze ma nel 1850 Bettino Ricasoli contribuì notevolmente allo sviluppo dell'agricoltura nel Chianti. Nella sua proprietà al castello di brolio studiò e mise in pratica la tecnica della rotazione nella coltivazione dei cereali (crop rotation), iniziò l'uso di utensili come la vanga e di fertilizzanti per ottenere un prodotto migliore. Fu innovativo nel produrre diverse varietà di uve, usando nuove tecniche di coltivazione. La sua invenzione più importante fu la FORMULA DEL CHIANTI CLASSICO. Infatti fu lui a scoprire che se si mischiavano diversi tipi di uve ma con la maggioranza del san Giovese, veniva fuori un prodotto ottimo come il Chianti Classico.
Clicca per Ingrandire
Clicca per Ingrandire

Testimonials

  • Dra. Maristela Azevedo

    Hello, Silvia, how are you?
    I’d like to thank you for the great time you gave us!!!We loved everything!
    I told my husband that, the next time, we will rent an  apartment in San Gimignano…and you will take us to the wineries…He loved it!
    Thank you very much for everything. It was everything wonderful!!!... Read more
  • Jaime Otero y Jose Carlos Gonzalez Bonilla

    Silvia: mille grazie per un giorno magnifico! Ha stato benissimo. We really enjoyed your company and the enthusiasm you brought to the tour. When we get back to Puerto Rico, I will look for you on Facebook.
    Saludos,
    Jaime Otero y Jose Carlos Gonzalez Bonilla Read more
  • Shane Quintard

    Ciao Silvia!

    Grazie ancora per il grande tour di Siena e San Gimignano - io e mia moglie e amici aveva un grande momento e che era esattamente quello che speravamo! La cantina è stata una scelta eccellente, come pure! Abbiamo lasciato ieri (1 febbraio) e ha fatto arrivare a casa in modo sicuro, nonostante ... Read more
  • Carole Gaddis

    Hi Silvia,  It's so good to hear from you.  We're fine.  We had six days at home after Tuscany and then flew to South Korea for two weeks!  We've just returned, exhausted!
    We had such a great time with you, Silvia.  The tip could never be enough to show our appreciation for your kindness and help.  ... Read more
  • The British Institute of Florence

    Gentile Silvia,  La volevo ringraziare per la sua disponibilità riguardo la gita di sabato.  Le signore le hanno fatto tutte molti complimenti per la sua guida!
    Grazie e a presto,
    Cordiali saluti,
    Liz Read more
  • Mrs Elizabeth ( wedding Planner ) Original Tuscan Wedding

    Ciao Silvia,
    Ecco i complimenti dalle Sposi del 16 Ottobre!!
    Our driver Johnny was so awesome!  He drove us all over the Chianti region.  He took us to a few wineries and we had a private tour of one of the wineries including a wine tasting and oil tasting.  He even took us into a store with a cellar ... Read more
  • Mrs Sharon Bellsouth

    Yes of course I will for Sure.      You were great, Fantastic.    I told the Agency !!    Sharon Yukawa Leeds Read more
  • Daniel & Joelle Roberts

    Hello Silvia,  Joelle and I wanted to thank you for a great day last Friday.  We had such a relaxing and fun day.  Thank you for being
    our guide.  Our trip to Siena was very enjoyable. We took the 'rapida' bus from Firenze, and the 'diretta' for the return journey.
    It was good to see the countryside.  ... Read more
  • Mr Greg Cavallo

    Hope all is well with you.  The whole group misses you and talks fondly of you all the time.
    I just completed a survey about our experiences on our trip for Tuscany Now.  I mentioned your name and company website and what a great job you did for us.  I hope it gets you some new business from them. Read more